0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: SERENI

Vittorio Sereni

VIAGGIO DI ANDATA E RITORNO
Andrò a ritroso della nostra corsa
di poco fa
che tanto bella mai ti sorprese la luna.
Mi resta una città prossima al sonno
di prima primavera.
O fuoco che ora tu sei
dileguante, o ceneri confuse
di campagna che annotta e si sfa,
o strido che sgretola l’aria
e insieme divide il mio cuore.

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: DEGO

Giuliano Dego

DACHAU 
A Dachau il vento ha depositato
nell’eterno riposo
la selce, il quarzo, l’arenaria
insieme al carbone di uomini vivi.

Non però il ricordo
dei predatori di razza
il cui gallo crestuto
domina ancora questi avanzi
di faccende
…per così dire umane.

1

LA POESIA DELLA SETTIMANA: LUCIA GADDO

Lucia Gaddo

L’OCA

Non so vivere
che come un’oca spenta
tra la folla.

So del mio occhio attonito
del mio vezzo goffo
del caracollar malfermo
alla corrente.

Conosco l’argine penoso
che m’accoglie
vinta
alla nemica sponda.

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: ANGELO BARILE

Angelo Barile
INSONNIA
I cigolanti carretti
che frangono l’estiva notte
carichi solo di fresco;
e dietro lasciano argento,
primizia d’alba, rimprovero
d’alba che mi cerca il petto;
da spigoli d’insonnia
un dopo l’altro li sento
passarmi a filo del letto:
sporgo una mano che li tocca,
porto un’erba alla bocca
ancora peccaminosa.

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: BEVILACQUA

 

Alberto Bevilacqua

DOPPIO SOGNO

Qual è il sogno? Il mio che guardo
me stesso nello specchio e non mi penso
o il tuo, che senza avermi,
m’hai pensato, lo so, tutta la notte?

Qual è il sogno? La fame
che ti porti delle mie parole
tutte avendole udite, o sazietà
che io ne ho senza avermi
dato ascolto neppure un istante?

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: IMBIMBO

Mauro Imbimbo

DOVE SEI, GUSTAVE?
Vogliamo sapere di Tutto
dai siti che dicono tutto,
sbattiamo sul viso ai potenti
scoperte per tutti gli utenti,
ma questi potenti diranno
che non conosciamo un bel niente.
Ce l’hanno con noi di sicuro,
con noi che troviamo risposte,
tenute sinora nascoste,
perfette per tutti i perché.
Fra tanti Bouvard e Pecuchet
esiste almeno un Flaubert?

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: ANTONELLA RIZZO

Antonella Rizzo

L’ULTIMA RELIQUIA

L’ultima reliquia è un cartoncino bianco
custodiva lo scontrino del bistrot
circondato da vetri, vicino San Giovanni.
L’ultimo caffè, quello che sapeva di ricordo
la storiografia del momento lieve
di un posto illuminato, un giardino d’inverno
un prezzo esibito con eleganza.

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: GALLONI

Gabriele Galloni

I RAGAZZI ALLA SPIAGGIA DI FOCENE

I ragazzi alla spiaggia di Focene
insieme incontro all’onda sonnolenta
che ritornando bagna loro il fianco
adolescente. È questa vita, lenta,

la sua illusione qui della durata
eterna. Quando ciò che resta è il bianco
della parete a fine di giornata.
Il mese placido, tempo che viene,

i ragazzi alla spiaggia di Focene.

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: SONIA GIOVANNETTI

Sonia Giovannetti

AMO QUESTO TEMPO VUOTO

Amo questo tempo vuoto
pieno di un nulla affollato di cose,
di quelle che ho perduto
e che non mi perdonano,
di quelle che non ho ancora avuto
e che non posso perdonare.
Tu dai senso a tutto questo
perché sei tu che hai riportato
tutte le cose nel mio tempo.

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: RENZO CREMONA

Renzo Cremona

LA VITA CHE CONOSCIAMO
la vita che conosciamo
è solita spiegarsi
solo d’inverno,
quando sembra un’impronta
sulla superficie
e il lago è gelato.

talvolta capita, però,
che in alcuni punti
il ghiaccio sia più sottile che altrove.

e d’improvviso capiamo
che la verità sta sul fondo.