0

LA POESIA DI ROBERTO CASATI

LA POESIA DI ROBERTO CASATI

La raccolta poetica di Roberto Casati, Come armonie disattese (Guido Miano Editore), costituisce in sostanza, tranne per alcuni aspetti della sezione Corrotti sguardi dedicata ad accadimenti e personaggi della vita sociale e storica, una continuazione ideale, tematica ed estetica della precedente opera Appunti e carte ritrovate (2020). E partiamo per l’analisi critica dalle “disarmonie” di Casati, poiché tali sono le “armonie disattese” che hanno subito una metamorfosi, come le dinamiche “illusioni-delusioni” di tanta letteratura romantica. Qui tuttavia occorre aggiungere che la sua poesia, per taluni risvolti, visita anche le regioni psicologiche di certo crepuscolarismo che, nel suo caso, possiamo considerare moderno nel linguaggio ed attuale nelle nostalgie memoriali, dal momento che lascia le porte Continua a leggere →

0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: GIAMPAOLI

Giampaolo Giampaoli
L’ALTRO VOLTO
Vorrei imporle l’ultima mia poesia,
ma non voglio perderla in quell’oblio
a cui conduce la certezza di aver ascoltato
solo la verità: se cercherà un suono,
una nota della lingua imprevista,
scoprirà l’altro volto della materia
fino all’incontrastata
conoscenza.

0

RICORDO DI WILLEM VAN TOORN

È scomparso il poeta olandese Willem van Toorn. Era nato ad Amsterdam nel 1935. Legato al nostro paese, traduttore in neerlandese tra gli altri di Cesare Pavese, Franco Loi e Paolo Ruffilli, ha pubblicato in Italia le raccolte di versi: Gioco di simulazione (Fondazione Piazzolla), Paesaggi (Edizioni del Leone), Il lago artificiale, La camera dei ragazzi, I giorni (Di Felice Edizioni). Per ricordarlo, pubblichiamo di seguito la prefazione di Paolo Ruffilli al libro Paesaggi.

Richiamo qui di proposito la sottigliezza analitica e la trasparenza di colore della pittura fiamminga, per avventurarmi nelle pagine di questo libro e nei suoi paesaggi, insieme fisici e mentali, adagiati Continua a leggere →