0

LA CASA DI MARINO MORETTI

LA CASA DI MARINO MORETTI

Sul Porto Canale Leonardesco di Cesenatico, ci troviamo di fronte alla Casa Museo di Marino Moretti (piccolo consiglio: non lasciatevi scoraggiare dalla porta chiusa, nei giorni di apertura al pubblico, per accedervi bisogna sempre suonare il campanello) e varcata la soglia d’ingresso, ci accoglie una preparatissima e simpatica guida pronta a farci da Cicerone durante la visita, totalmente gratuita. Con autentica passione ci mostra, uno ad uno, tutte le stanze dell’abitazione. Ad eccezione di qualche piccolo adeguamento resosi necessario per via del trascorrere del tempo, la casa è rimasta pressoché intatta: quasi tutto è originale, quasi tutto è stato “vissuto” da Moretti in persona. Il gusto da raffinato intellettuale traspare nell’arredamento semplice ma curato. Le pareti sono occupate con riguardo da quadri, stampe, cartoline, incisioni e disegni. Su tutti spiccano i quattro dipinti del carissimo amico Filippo De Pisis. Transitando da un ambiente all’altro – dal salotto alla cucina, dalla sala da pranzo allo studio, dal giardino alla camera da letto – si percepisce bene che in questa casa, che oggi è museo, si è prodotto e si produce tutt’ora cultura. In questo contesto intimo, Moretti incontrava gli amici artisti tra i quali ricordiamo, solo per citare i più famosi, Grazia Deledda, Alfredo Panzini, Palazzeschi e De Pisis. In un ambiente dell’abitazione è stato inoltre raccolto l’imponente Archivio morettiano che conserva carte, manoscritti, lettere e autografi nonché i suoi amati libri. Si tratta di un vero e proprio Centro Studi sulla letteratura italiana del Novecento che rivive e vive grazie all’abnegazione e competenza dell’istituzione museale che organizza con periodicità numerosi eventi ed attività culturali.

artwave.it

111

Scrivi un commento