0

LA POESIA DELLA SETTIMANA: IACUZZI

Paolo Fabrizio Iacuzzi
REQUIEM DEL CEPPO
per Luca I.
Il penultimo fotogramma della vita
non cancellerà mai il transito
dei giorni. Le stelle cadenti il 10 agosto
e i giorni prima e dopo quando
eri tu solo il signore gentile in città.

Si fermano ora le figure in moto.
Scendono dai fregi e dai pulpiti
ti siedono accanto in un cerchio.
Passi di quadro in quadro nell’oltre.
Passi e ti soffermi signore della

trasparenza e aggiungi ultimi dettagli.
Il museo appare in una vita diversa
senza più nessuno dei ritocchi.
Passa la folla di Pistoia e ti cerca
in Buonafede nel Fregio degli ultimi

e dei primi in loro soccorso. Passa
un’intera vita e tutti si domandano
perché è passata tanto presto?
Perché passa davanti in tutti noi
nella trasparenza il tuo volto?

14

Scrivi un commento